lunedì 6 luglio 2015

La gara degli hacker per innovare i taxi la vince BITTaxi: pagamento in bitcoin

Per una volta si parla solo di innovazione. I taxi prendono di petto la sfida posta dall’avvento di smartphone e app e chiamano gli sviluppatori a un concorso per “hackerare” i taxi in 48 ore di programmazione. A Roma, nel fine settimana appena concluso, si è svolto il primo TaxiHack.
I team e i temi
Undici gruppi di sviluppatori coordinati da Andrea Ferlito, CTO di Codemotion, hanno ideato soluzioni per migliorare sia l'applicazione it Taxi sia le aree utili ad evolvere il servizio per i diversamente abili, il taxi sharing, la sicurezza di tassisti e clienti e le nuove formule di pagamento. Presenti anche i makers, per supportare i team nella realizzazione di sensori e piccolo hardware, rigorosamente basato su Arduino.

continua su: Il sole 24ore

sabato 4 luglio 2015

Bitcoin: a che punto siamo arrivati e dove spenderli

Se ricordate il 2013, allora ricorderete anche quanto i Bitcoin, al tempo, passarono in auge assumendo il ruolo di veri e propri protagonisti di un boom che portò ogni singola unità del conio virtuale a raggiungere picchi di valore che nessuno si sarebbe mai immaginato, nemmeno i miner più attaccati ad essi, arrivando a toccare (e superare) il valore di 1000$ ad unità. Subito l’intero panorama mondiale, compreso quello mainstream, andò in delirio, e sempre più parola “Bitcoin” riecheggiava tra i telegiornali nazionali e le testate specializzate nel settore, con analisi dettagliate del fenomeno, e perché no, anche qualche previsione in merito a dove questo sarebbe andato a finire da lì in poi.



continua su: Ridble

mercoledì 1 luglio 2015

Grecia: cominciata la corsa ai bitcoin

Sempre più greci si stanno registrando presso la società tedesca Bitcoin.de per acquistare valuta elettronica. E questo da un paio di mesi.
Lo riferisce il sito web Neos Kosmos citando dichiarazioni rese allaCnn da Oliver Flaskaemper, AD di Bitcoin.de, secondo cui le richieste di compravendite di bitcoin provenienti dalla Greciasono aumentate del 79% rispetto alla loro media di 10 settimane su Bitstamp, la terza piu' grande Borsa del mondo.


Continua su: Panorama.it

venerdì 12 giugno 2015

Il nipote di Berlusconi scommette sui Bitcoin e "il Giornale" passa alla moneta virtuale

Si chiama Bitcoin , l'ultimo affare di casaBerlusconi. A scommettere sulle magnifiche sorti della moneta virtuale è Davide Luigi Berlusconi, Billy per gli amici. Suo padre Paolo è il fratello minore dell'expresidente del Consiglio. L'iniziativa porta il marchio diXlab, una società nata un mese fa per promuovere l'uso della valuta nata in Rete come mezzo di pagamento alternativo. L'azienda è amministrata da Enrico Mario Barbieri, 42 anni, che è anche socio del giovane Berlusconi. I due partner si spartiscono in parti uguali il capitale di Xlab.



Continua su : espresso.repubblica.it

venerdì 5 giugno 2015

Guadagnare a casa con i Bitcoin

Come guadagnare bitcoins

Girando sul web mi sono imbattuto in diversi post riguardanti questa nuova speciale moneta elettronica e come si possono guadagnare ingenti somme di denaro  accumulandola e scambiandola.




Per una settimana ho testato i diversi metodi proposti dal web e la maggior parte sono delle vere e proprie bufale, soprattutto il famoso "mining" che vi promette di guadagnare  facendo lavorare la vostra scheda grafica 24h/24h. Secondo gli utilizzatori di questo metodo si potrebbero generare molti nuovi bitcoins sfruttato dei blocchi nel sistema. Piccolo dettaglio che non vi raccontano: per avere dei risultati bisogna investire almeno 1000euro in un impianto con 4 schede grafiche e avere un pannello solare che non vi faccia consumare 600W l'ora di corrente dalle rete elettrica!!!

Risultato del test: per tutti i metodi di guadagno su internet la golden rule  resta sempre la stessa, si ottengono ottimi risultati solo investendo e avendo tanta pazienza. Inoltre, come ogni moneta di questo mondo, il Bitcoin non si guadagna in modo facile, per farlo bisogna puntare sulle affiliazioni o la pubblicità e sfruttare i guadagni combinati dei faucets ,siti che emettono ogni tot minuti dei satoshi gratis. ( 1 satoshi = 0,00000001 bitcoin) .

Ecco alcuni siti che vi permettono di guadagnare poco ma in maniera costante:

Xapo: vi permette allo stesso tempo di aprire un conto in bitcoins ( Wallet) e di guadagnare 500 satoshi per ogni amico a cui fate aprire un wallet nella famosa moneta elettronica. Inoltre 500 satoshi vi vengono regalati al momento della conferma di apertura del conto ( tempo di apertura 2 minuti ed è subito funzionante). Ricordo inoltre che un wallet è indispensabile per ricevere pagamenti in bitcoins!!

BTCclicks: ottimo sito PTC, guadagnerete bitcoins semplicemente cliccando dei link. Possibilità di abbinamento con un wallet Xapo per usufruire di pagamenti immediati.

Moonbitcoin : permette di guadagnare 1000 satoshi al giorno senza fare nulla. Basta aprire il sito inserire il proprio wallet per il pagamento e ogni volta raggiunta una somma di satoshi cliccare sul bottone "claim". Miglior faucet in circolazione su web. Possibilità di abbinamento con un wallet Xapo per usufruire di pagamenti immediati.


Bitcoincoinker: ottimo faucet, vi permette di guadagnare in media 350 satoshi ogni 15 minuti. Possibilità di abbinamento con un wallet Xapo per usufruire di pagamenti immediati.

Bitcoinzebra: Buon faucet, vi permette di guadagnare in media 790 satoshi ogni ora. Possibilità di abbinamento con un wallet Xapo per usufruire di pagamenti immediati.

Epay : Permette di gaudagnare una media di 12.000 satoshi ogni ora tramite molteplici faucet che utilizzano questo sistema di pagamento. 

Dimenticavo, attualmente 1 bitcoin = 230 euro!!  

Se avete delle domande non esitate ad inviarmi una mail a paoloiudice@gmail.com